Monday, October 23, 2006

Urla Vicenza fischia la bufera


A Vicenza fischiano l'inno d'Italia.

L'inno d'Italia lo ha scritto Gotifredo Mameli a vent'anni.

Venne ferito, durante la resistenza ai Francesi che volevano rimettere sul trono il Papa.

I francesi erano più forti, melgio armati e vinsero.

Lui morì all'ospedale, e mentre agonizzava i sui compagni sfilarono sotto la sua finestra cantando sommessamente il suo inno. Aveva 22 anni, era il 1849, sono passati 150 anni.

Era agli ordini di Garibaldi, Mazzini e di Carlo Cattaneo.

Proprio quel Cattaneo che ha ispirato il pensiero federalista in italia.

150 Anni fa i loro bis nonni morivano per un sogno, oggi i pronipoti non sanno neppure chi fischiano. Federalismo non sighifica disgregazione.

Ma c'è di peggio : Alleanza Nazionale, la nostra destra nazionale, quella che dovrebbe portare l'orgoglio della bandiera e conservare i valori del primato e dell'unità nazionale assiste e arringa la folla. E' con loro.

Può un partito vendere i propri principi fondanti per qualche migliaia di voti ?

E se lo fa, se vende i proprio simboli, che cosa gli resta ?

1 comment:

GUERRILLA RADIO said...

"A Vicenza manifestavano quelli vogliono tornare padroni,
a Foggia quelli che vogliono smettere di essere schiavi"

Peccato che le telecamere erano tutte a Vicenza dagli ottomila chiamati dal centrodestra
piuttosto che dinnanzi ai 30 mila spontaneamente scesi in strada a Foggia...

http://guerrillaradio.iobloggo.com/